Assistenza anziani: tutto quello che c’è da sapere

bastonrPer l’assistenza agli anziani che hanno perso la loro indipendenza anche solo per il naturale invecchiamento, ci sono diverse soluzioni che di seguito vengono prese in esame nel dettaglio. Chi vuole approfondire questo argomento, non dell’che continuare a leggere questo breve articolo informativo.

Due soluzioni alternative tra cui scegliere

Nel momento in cui l’anziano perdere la sua indipendenza, la famiglia ha sostanzialmente due soluzioni alternative da prendere in esame. La prima prevede il ricovero in una casa di riposo o una residenza per anziani. La seconda, invece, lasciare a casa sua la persona che bisogno di assistenza e fornirla grazie ai servizi di una badante a Roma.

Quali sono i vantaggi dell’assistenza domiciliare

L’assistenza domiciliare fammi fornita da una badante a Roma ha diversi vantaggi poiché nell’anziano evita di doversi spostare in un ambiente che non conosce e che lo può confondere perché a lui sconosciuto. Mantenere la routine giornaliera intatta è sempre uno bene delle persone anziane che così non perdono il contatto con la realtà come invece succede alla casa di riposo. Le attenzioni di una sola badante assicurano delle cure attente e personalizzate, impossibili da avere in casa di riposo dove i pazienti sono moltissimi e gli operatori sempre meno. I rapporti con i familiari, infine, sono più facili da mantenere.

 Di che cosa si occupa concretamente la badante

Nel concreto, una badante a Roma si occupa di diversi compiti, partendo da quelli più basilari come aiutare la persona anziana ad alzarsi e muoversi. Inoltre, l’assistente domiciliare si preoccupa di predisporre tutti i medicinali prescritti dal medico curante e somministrarli nelle dosi e agli orari previsti, evitando che l’anziano se ne dimentichi. Vennero anche prevenuti gli incidenti grazie interventi che rendono la casa a prova di anziano. Per esempio, si installano soluzioni per la sicurezza come i rilevatori di gas e si tolgono di mezzo tappeti e altri mobili che rappresentano un rischio di caduta che costringe gli anziani alla sedia a rotelle perché è facile rompersi anca, femore e simili a causa della fragilità ossea.

Potrebbero interessarti anche...